Sebbene eventuali raccomandazioni specifiche sui prodotti che vedete in questo post siano strettamente nostre opinioni, un nutrizionista certificato e / o specialista in salute e / o personal trainer certificato ha verificato e rivisto i contenuti supportati ricercati.

Garanzia Top10Supps: i marchi che trovi elencati su Top10Supps.com non hanno alcuna influenza su di noi. Non possono acquistare la loro posizione, ricevere trattamenti speciali o manipolare e gonfiare il loro posizionamento sul nostro sito. Tuttavia, come parte del nostro servizio gratuito per te, tentiamo di collaborare con le società che esaminiamo e possiamo essere ricompensati quando li raggiungi attraverso un link di affiliazione sul nostro sito Quando si visita Amazon attraverso il nostro sito, ad esempio, potremmo ricevere una commissione sugli integratori acquistati lì. Questo non ha impatto sulla nostra obiettività e imparzialità.

Indipendentemente da eventuali accordi finanziari attuali, passati o futuri, il posizionamento di ciascuna società nell'elenco dei nostri editor è basato su un insieme oggettivo di criteri di classificazione, nonché su revisioni degli utenti. Per ulteriori informazioni, vedere come valutiamo gli integratori.

Inoltre, tutte le recensioni degli utenti pubblicate su Top10Supps sono sottoposte a screening e approvazione; ma non censuriamo le recensioni inviate dai nostri utenti, a meno che non vengano esaminate per autenticità o se violano le nostre linee guida. Ci riserviamo il diritto di approvare o rifiutare qualsiasi recensione pubblicata su questo sito in conformità con le nostre linee guida. Se sospetti che un utente abbia inviato una recensione intenzionalmente falsa o fraudolenta, ti incoraggiamo a farlo avvisaci qui.

Uno sguardo alle allergie

Le allergie sono una risposta del sistema immunitario a una sostanza estranea chiamata allergeni. Il compito del sistema immunitario è mantenere il corpo sano combattendo i patogeni dannosi.

Raggiunge questo attaccando tutto ciò che pensa possa mettere in pericolo il corpo.

In caso di allergie, il sistema immunitario percepisce gli allergeni come agenti patogeni e reagisce di conseguenza anche se gli allergeni sono innocui.

I sintomi variano a seconda dell'allergene e della gravità dell'allergia. Se le allergie sono molto gravi, ciò può causare anafilassi, che è pericolosa per la vita ed è associata a difficoltà respiratorie, stordimento e perdita di coscienza.

Diagramma di sintomi e trigger di allergia

Tipi di allergie

Esistono diversi tipi di allergie, sia alimentari che non alimentari.

Allergie alimentari può scatenare gonfiore, orticaria, nausea e affaticamento e altro ancora. Spesso ci vuole un po 'prima che una persona si renda conto di avere un'allergia alimentare perché le persone in genere mangiano una vasta gamma di alimenti ogni giorno e può esserci un ritardo tra il mangiare il cibo e avere una reazione.

Le allergie possono anche essere stagionale, come nel caso della febbre da fieno, che è un'allergia al polline. I sintomi includono congestione, naso che cola e occhi gonfi.

Cause di allergie

Le allergie sono diventate una preoccupazione mondiale per la salute pubblica a causa della loro maggiore prevalenza (1). Nonostante una considerevole ricerca nell'area, le loro cause sono in gran parte sconosciute.

Sono state avanzate varie spiegazioni, come una maggiore consapevolezza, una migliore diagnostica, una suscettibilità genetica, influenze psico-sociali, esposizione agli allergeni, riduzione della stimolazione del sistema immunitario, malattia di base, terapia antiallergica e inquinamento (2).

È probabile che le allergie si sviluppino attraverso una complessa interazione di fattori genetici e ambientali.

Ruolo dell'integrazione

Ci sono un certo numero di integratori che sono stati proposti per aiutare con le allergie. Questi interagiscono con il sistema immunitario, di solito tramite migliorare la funzione immunitaria e resilienza. Ecco una rapida panoramica di quelli che tratteremo in maggior dettaglio di seguito.

I migliori integratori per allergie infografiche da Top10supps

Integratori 10 che sono antistaminici naturali

Ora, diamo un'occhiata a ciascuno più da vicino e scopriamo come può aiutare con le allergie. Noterai che molti dei supplementi utilizzati sono antiossidanti, che funzionano da riducendo la risposta infiammatoria associato ad allergie.

Vitamina E

Fonti di vitamina E

La vitamina E è un gruppo di otto diversi composti che supportano l'attività antiossidante nel corpo. Le otto molecole possono essere divise in due categorie: alfa, beta, delta e gamma vitaminici.

Il vitamer α-tocoferolo è considerato il vitamer primario e si trova quasi sempre negli integratori. Le fonti alimentari di α-tocoferolo includono verdure verdi e oli di semi, come l'olio di oliva e di girasole. La vitamina E è una vitamina liposolubile, il che significa che è immagazzinata nel corpo.

In che modo la vitamina E aiuta le allergie?

Uno studio randomizzato in doppio cieco, controllato con placebo, ha scoperto che 800 mg di vitamina E durante la stagione pollinica sono stati in grado di ridurre significativamente i sintomi nasali rispetto al placebo (3).

La vitamina E può anche aumentare l'immunità, che può aiutare a prevenire le allergie. È stato dimostrato che l'integrazione di 800mg di alfa-tocoferolo al giorno per 30 giorni aumenta gli indici di immunità mediata dalle cellule T (4).

La ricerca ha anche scoperto che la vitamina E può migliorare la capacità di risposta del sistema immunitario. L'integrazione giornaliera di 50mg e 100mg di vitamina E (come alfa-tocoferolo) per sei mesi ha aumentato significativamente i livelli immunosopportabili di IL-2 riducendo le concentrazioni di IFN-gamma (5).

Come prendo la vitamina E?

La maggior parte dei benefici della vitamina E è associata a dosi leggermente superiori alla dose giornaliera raccomandata (RDA) di 15mg. Per aiutare a ridurre i sintomi delle allergie stagionali, si consiglia di assumere 800mg di vitamina E al giorno durante la stagione in cui si verificano le allergie.

È possibile che vi siano effetti negativi dell'assunzione di dosi così elevate a lungo termine, quindi se si assume vitamina E su base continuativa, si consiglia di mantenere una dose inferiore tra 50 e 200mg al giorno.

La vitamina E sembra essere più efficace se assunta insieme a un grasso alimentare insaturo di origine, come noci e semi.

Classifiche ufficiali

Vitamina A

Fonti di vitamina A

La vitamina A si riferisce a un gruppo di composti che svolgono un ruolo importante in mantenere la salute della pelle, visione, trascrizione genica e funzionamento del sistema immunitario.

I composti includono retinolo, retinaldeide, acido retinoico e provitamina A caretenoidi (beta-carotene, alfa-carotene, gamma-carotene e criptoxantina). Le forme più comuni negli alimenti e negli integratori sono il retinolo e il beta-carotene.

La vitamina A è liposolubile, il che significa che è immagazzinata nel corpo. Un consumo eccessivo, sebbene raro, può portare a livelli tossici.

In che modo la vitamina A aiuta le allergie?

La vitamina A è in grado di modulare le risposte immunitarie innate e adattive in modo da influenzare lo sviluppo e i sintomi delle allergie.

È stato riscontrato che le carenze di vitamina A aumentano la suscettibilità alle allergie e peggiorano i sintomi delle allergie (6). Livelli sierici di vitamina A significativamente ridotti sono comunemente osservati nelle persone con allergie rispetto ai controlli sani.

Uno studio ha anche scoperto che l'assunzione di vitamina A in gravidanza ha ridotto il rischio di allergie nei bambini nei primi sette anni di vita (7). Era il beta-carotene in particolare ad essere il più efficace.

Come prendo la vitamina A?

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare la dose ottimale per le allergie. Tuttavia, sulla base delle ricerche esistenti, si consiglia di assumere la quantità giornaliera raccomandata, che è 900 mcg e donne 700 mcg al giorno.

Classifiche ufficiali

spirulina

Estratto di Spirulina

La spirulina è un'alga blu-verde che è una specie non tossica di Arthrospira batteri. È composto dalla proteina 55-70% e ha diversi componenti attivi.

L'ingrediente principale è la ficociananobilina, che costituisce circa il 1% della spirulina. La ficocanobilina imita il composto della bilirubina del corpo, per inibire un complesso enzimatico chiamato nicotinamide adenina dinucleotide fosfato (NADPH) ossidasi. Ciò si traduce in effetti antiossidanti e antinfiammatori nel corpo.

In che modo la spirulina aiuta le allergie?

Gli studi hanno trovato quello spirulina presenta proprietà antinfiammatorie inibendo il rilascio di istamina dai mastociti (8).

Uno studio in doppio cieco, controllato con placebo, ha scoperto che 2g di spirulina assunto quotidianamente per 6 mesi ha ridotto significativamente i sintomi del rinito allergico (una condizione correlata al naso) rispetto al placebo (9). I sintomi ridotti includevano secrezione nasale, starnuti, congestione nasale e prurito.

Un altro studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, ha scoperto che l'assunzione giornaliera di 2g di spirulina per settimane 12 ha migliorato significativamente i livelli di citochine nel corpo, che svolgono un ruolo importante nelle reazioni allergiche, rispetto al placebo (10). Le citochine colpite erano interleuchina-4, interferone-γ (IFNγ) e interleuchina-2.

La dose di 2g di spirulina ha ridotto i livelli di interleuchina-4 del 32%, mostrando un effetto protettivo per le allergie. I risultati non sono stati altrettanto efficaci per una dose di 1g, suggerendo che gli effetti della spirulina sono dose-dipendenti.

Come prendo la spirulina?

Per ottenere i benefici della spirulina per le allergie, si consiglia di assumere 2g al giorno. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se è meglio prenderlo una volta al giorno, o in dosi più piccole, più volte al giorno.

Classifiche ufficiali

Ortica

Estratto di nettare

L'ortica (Urtica dioica) è una pianta erbacea perenne nella famiglia delle Urticaceae. Ha una lunga storia di utilizzo a scopi terapeutici.

Gli antichi egizi lo usavano trattare l'artrite e mal di schiena; Le truppe romane si strofinarono su se stesse per aiutare a stare al caldo.

Le foglie hanno strutture simili a peli che pungono e producono anche prurito, arrossamento e gonfiore. Tuttavia, una volta elaborate le foglie, l'ortica può essere consumata in modo sicuro.

In che modo l'orticaria aiuta le allergie?

Uno studio ha scoperto che dopo una settimana di integrazione con ortica, i sintomi allergici erano ridotti rispetto al placebo (11).

Uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo ha scoperto che 300mg di ortica bruciante assunto quotidianamente per settimane 4 ha ridotto significativamente i sintomi nasali12). 58% dei partecipanti ha riscontrato un miglioramento dall'assunzione di ortica, con 69 su 74 che lo ha valutato meglio del placebo.

Come prendo l'ortica?

Sulla base della ricerca, è meglio assumere 300mg di ortica bruciante ogni giorno per ridurre i sintomi di allergia. Si consiglia di dividerlo in due dosi di 150mg ciascuno.

Classifiche ufficiali

Guduchi

Guduchi, noto anche come amrita o tinospora cordifolia, è un erba usata in Ayurveda per aumentare la vitalità. È stato studiato per una varietà di scopi sanitari, incluso il suo effetto sul diabete, metabolismo del glucosio, infiammazione, supporto del sistema immunitario e neurologia.

In che modo il guduchi aiuta le allergie?

Uno studio randomizzato in doppio cieco controllato con placebo ha scoperto che l'integrazione di 300mg di un estratto acquoso di guduchi 3 volte al giorno per 8 settimane ha ridotto significativamente i sintomi di allergia rispetto al placebo (13).

I sintomi allergici sono stati risolti tra 61% e 83% dei partecipanti.

I sintomi che sono stati migliorati includevano starnuti, secrezione nasale, ostruzione nasale e prurito nasale.

Come prendo guduchi?

Per ottenere i benefici del guduchi per i sintomi allergici, si consiglia di assumere 300mg, tre volte al giorno. Il supplemento deve essere assunto insieme a un pasto.

Cumino nero

Cumino nero (nigella sativa) è una spezia medicinale spesso usata per condire prodotti alimentari. Contiene un potente ingrediente bioattivo chiamato timochinone.

In che modo il cumino nero aiuta le allergie?

Uno studio prospettico in doppio cieco ha scoperto che l'integrazione di olio di cumino nero per 30 giorni è stata in grado di ridurre significativamente i sintomi allergici rispetto al placebo (14). I sintomi ridotti includevano starnuti, naso che cola, prurito e congestione.

Risultati positivi sono stati osservati dopo 15 giorni di integrazione.

Un altro studio ha scoperto che 2g di cumino nero assunto per 30 giorni è stato in grado di ridurre significativamente i sintomi allergici rispetto al placebo nelle persone con febbre da fieno (15). La ricerca ha anche riscontrato un aumento dell'attività di uccisione dei macrofagi e fagocitosi nei partecipanti.

Un documento di ricerca che descrive diversi studi di 4 ha scoperto che l'integrazione con 40-80mg / kg di cumino nero al giorno riduceva i sintomi allergici in quelli con eczema della febbre da fieno e asma (16). I sintomi ridotti includevano febbre da fieno, congiuntivite, asma bronchiale ed eczema cutaneo.

Come prendo il cumino nero?

L'integrazione di cumino nero è di solito sotto forma di un estratto di semi di base (una polvere schiacciata dei semi senza ulteriore elaborazione o concentrazione) o di olio di semi, nessuno dei quali richiede molta elaborazione poiché il dosaggio medicinale è vicino al naturale del prodotto crudo stato.

Per ottenere i benefici del cumino nero per ridurre i sintomi di allergia, si consiglia di assumere 2g di seme al giorno. Sebbene si osservino alcuni benefici alle dosi di 1g al giorno, gli effetti sembrano essere dipendenti dalla dose.

I semi sono circa un quarto a un terzo di acidi grassi, il che significa che l'integrazione di qualsiasi prodotto di olio di semi nero sarebbe 3-4 volte inferiore alla quantità necessaria dal seme. Questo funziona tra 250mg e 1,000 mg al giorno.

Vitamina C

Fonti di vitamina C

La vitamina C, o acido L-ascorbico, è una vitamina essenziale solubile in acqua. È un popolare integratore alimentare grazie alle sue proprietà antiossidanti, alla sicurezza e alla convenienza.

Si trova in quantità particolarmente elevate in frutta e verdura, come agrumi, bacche e peperoni.

In che modo la vitamina C aiuta le allergie?

Uno studio multicentrico, prospettico e osservazionale ha scoperto che la vitamina C endovenosa assunta tra 10 e 14 settimane è stata in grado di ridurre significativamente i sintomi allergici (17).

Miglioramenti sono stati osservati anche in fatica, disturbi del sonno, Depressionee mancanza di concentrazione mentale nel corso dello studio. I ricercatori hanno anche suggerito che una carenza di vitamina C potrebbe portare a malattie allergiche.

Un altro studio ha scoperto che l'assunzione giornaliera di 2g di vitamina C può agire come antistaminico naturale nei soggetti con febbre da fieno (18).

Come prendo la vitamina C?

Per ottenere i benefici della vitamina C per ridurre i sintomi delle allergie, si consiglia di assumere 2g al giorno. Questo può essere assunto in una singola dose.

Classifiche ufficiali

Cactaceo

Estratto di farfaraccio

Il farfaraccio è un estratto vegetale di un arbusto che cresce in Asia, Europa e alcune parti del Nord America. Le persone usano spesso il supplemento per trattare le emicranie e febbre da fieno.

Il National Center for Complementary and Integrative Health (NCCIH) ha dichiarato che il farfaraccio può avere effetti antistaminici.

In che modo il farfaraccio aiuta le allergie?

Uno studio randomizzato, in doppio cieco, su gruppi paralleli ha scoperto che 8mg assunto quotidianamente (suddiviso in dosi di 4) per due settimane era altrettanto efficace nel ridurre i sintomi allergici quanto un farmaco antistaminico chiamato cetirizina, in quelli con febbre da fieno (19). Inoltre, il farfaraccio non ha prodotto gli effetti sedativi associati ai farmaci antistaminici.

Risultati simili sono stati trovati con Butterbur rispetto al farmaco antistaminico fexofenadina e placebo (20).

Un altro studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo ha scoperto che l'assunzione di 50 mg di farfaraccio due volte al giorno durante la stagione pollinica dell'erba ha ridotto significativamente i sintomi di allergia rispetto al placebo (21).

Come prendo il farfaraccio?

Si consiglia l'assunzione di 8mg di farfaraccio al giorno per ridurre i sintomi di allergia. Se non si riscontrano benefici a questa dose, questo può essere aumentato fino a 50mg al giorno. È probabile che dosi più elevate possano essere necessarie per sintomi più gravi. Si consiglia di dividere l'integrazione tra le dosi di 2 e 4 al giorno.

Classifiche ufficiali

Selenio

Fonti Di Selenio

Il selenio è un minerale essenziale con proprietà antiossidanti. Fa parte degli enzimi antiossidanti come il glutatione, che protegge le cellule dal danno ossidativo prevenendo la perossidazione lipidica e la conseguente instabilità delle membrane cellulari.

Si trova principalmente nei frutti di mare, carne, noci e grano a seconda del contenuto di suolo di selenio.

In che modo il selenio aiuta le allergie?

Gli studi hanno scoperto che quelli con allergie hanno livelli più bassi di selenio nei loro corpi rispetto a quelli che non soffrono di allergie, suggerendo che il minerale è significativo (22).

Altre ricerche hanno dimostrato che le carenze di selenio possono anche peggiorare le allergie (23).

Come prendo il selenio?

Si consiglia di integrare 200ug a 300ug al giorno per ottenere per aiutare a prevenire le allergie e ridurre i sintomi allergici.

Classifiche ufficiali

Probiotici

Fonti di probiotici

I probiotici sono microrganismi viventi che forniscono numerosi benefici per la salute aiutando il corpo a mantenere un sano equilibrio di batteri intestinali. I probiotici più comunemente usati sono i bifidobatteri e i lattobacilli.

I batteri probiotici possono alterare le risposte immunitarie attraverso una varietà di meccanismi che potrebbero ridurre le reazioni allergiche agli allergeni senza gli effetti collaterali dei farmaci.

Questi potenziali meccanismi includono l'aumento delle cellule T regolatorie che attenuano le risposte immunitarie e sopprimono la produzione di anticorpi IgE.

In che modo i probiotici aiutano le allergie?

Uno studio clinico in doppio cieco, controllato con placebo, parallelo, randomizzato ha rilevato che l'assunzione di ceppi 3 di probiotici (Lactobacillus gasseri KS-13, Bifidobacterium bifidum G9-1 e B. longum MM-2) per settimane 6 ha migliorato i sintomi allergici rispetto alle settimane XNUMX placebo durante il picco della stagione pollinica. (24).

Il punto di forza dei probiotici utilizzati è stato di 1.5 miliardi di unità / capsule formanti colonie ed è stato diviso in dosi di 2, una dopo colazione e una dopo cena.

Una recente revisione sistematica e una meta-analisi hanno anche riferito che la maggior parte degli studi ha mostrato un miglioramento delle allergie stagionali in risposta al trattamento probiotico (25). La ricerca ha anche scoperto che i probiotici possono migliorare la qualità della vita in coloro che soffrono di allergie.

Come prendo i probiotici?

Si raccomanda di assumere probiotici giornalieri con una forza di 1.5 miliardi di unità / capsula formanti colonie. Il supplemento dovrebbe contenere i ceppi Lactobacillus gasseri KS-13, Bifidobacterium bifidum G9-1 e B. longum MM-2. È meglio dividerlo in due dosi al giorno, entrambi presi con il cibo.

Classifiche ufficiali

The Bottom Line

Le allergie sono una risposta del sistema immunitario agli allergeni, che sono percepiti come dannosi per il corpo. Non si sa esattamente cosa li causi, ma possono variare da lievi a gravi.

Esistono diversi tipi di allergie, comprese quelle alimentari e non alimentari. La febbre da fieno è una delle allergie non alimentari più comuni.

Sono disponibili numerosi integratori che possono aiutare a prevenire le allergie e ridurre i sintomi. Alcuni di questi hanno dimostrato di essere efficaci quanto i farmaci da prescrizione, ma in genere non hanno gli stessi effetti collaterali, rendendoli un'alternativa favorevole.

Tuttavia, se si assumono farmaci su prescrizione medica, è importante consultare il proprio medico prima di iniziare l'integrazione.

Continua a leggere: 10 I migliori integratori naturali per la salute generale

Ⓘ Eventuali integratori specifici e marchi presenti in questo sito Web non sono necessariamente approvati da Emma.

Foto di riserva da HBRH / Good_Stock / Shutterstock

Iscriviti per gli aggiornamenti!

Ricevi aggiornamenti su integratori, notizie, offerte, omaggi e altro!

Ti preghiamo di inserire un indirizzo email valido.
Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.


Questo post è stato utile?

L'autore