9 I migliori tipi di integratori per l'acne da combattimento

Giovane donna controllando un brufolo nello specchio

Acne, brufoli e brufoli, quelle brutte piccole protuberanze che sembrano mostrare il giorno di un grande appuntamento sono il peggiore in assoluto. L'acne è la preoccupazione dermatologica più comune che colpisce 73% in una volta o l'altra (1).

Detto questo, quasi tutti lottano con l'acne ad un certo punto della loro vita. Sfortunatamente, non si ferma solo dopo l'adolescenza, l'acne adulta è una cosa reale.

C'è molto che puoi fare per migliorare l'acne, la nutrizione è un componente chiave. Ci sono molti supplementi che possono aiutare a ridurre i brufoli dell'acne prendendo di mira alcune delle cause alla base di quegli urti.

Tipi di acne

Tipi di acne

Come avviene l'acne?

L'acne è una condizione complessa e le cause non sono completamente comprese. Quello che sappiamo è che si verifica quando le cellule della pelle e l'olio della pelle, chiamato sebo, intasano un poro.

Gli ormoni sessuali, come gli estrogeni e il testosterone, aumentano la produzione di sebo. L'insulina svolge anche un ruolo nell'aumentare il sebo. Questo è in parte il motivo per cui l'acne è comune negli adolescenti che hanno livelli di ormone in aumento.

Lo zoccolo di sebo e pelle si mescola con un batterio chiamato P. acnes e provoca una lieve infezione che si traduce in una pustola infiammata. Colonizzazione con P. acnes può anche aumentare l'infiammazione, portando ad una maggiore produzione di sebo e acne.

La chiave per prevenire l'acne è prevenire l'intasamento dei pori e impedire che gli zoccoli vengano infettati dai batteri. Abbassando l'infiammazione può diminuire la produzione di sebo e prevenire l'infiammazione dello zoccolo.

Le erbe e i supplementi antibatterici aiuteranno a prevenire l'infezione e possono diminuire il numero di P. acnes sulla pelle.

Quanto può essere grave l'acne?

Livelli di gravità dell'acne


9 Supplementi utili per l'acne

Ecco alcuni integratori che sono stati dimostrati dalla ricerca per prevenire l'acne:

Grassi Omega-3

I grassi omega-3, EPA, DHA e ALA, sono propagandati per i loro incredibili benefici anti-infiammatori. EPA e DHA si trovano principalmente nei pesci grassi, come il salmone, motivo per cui è così salutare. ALA è la forma vegetale degli omega-3 trovati in noci, chia e semi di lino.

Sebbene ALA sia un omega-3, deve essere convertito in EPA e DHA. Questa conversione è notoriamente inefficace, quindi ALA potrebbe non essere abbastanza potente come gli altri due.

Come ho detto, uno dei principali fattori scatenanti dell'acne è l'infiammazione. Poiché gli omega-3 dei pesci sono altamente anti-infiammatori, non è una sorpresa che possano ridurre l'insorgenza di acne.

Uno studio condotto su adolescenti 1000 ha scoperto che coloro che mangiavano più pesce e frutti di mare avevano un'acina significativamente inferiore rispetto a quelli che mangiavano meno (2).

Ulteriori ricerche sull'infiammazione e l'acne hanno scoperto che una delle sostanze chimiche infiammatorie denominate LTB4 aumenta la produzione di sebo e quando LTB4 è inibito, c'è un miglioramento significativo nell'acne. L'EPA, uno dei grassi omega-3, può sopprimere l'LTB4, che a sua volta riduce i breakout (3, 4).

Uno studio 2014 ha valutato l'impatto degli omega-3 sull'acne. Quarantacinque partecipanti hanno ricevuto 2000 mg EPA / DHA, 400 mg olio di borragine (alto in omega-6) o un placebo per 10 settimane.

Coloro che hanno ricevuto uno dei supplementi di olio hanno mostrato diminuzioni significative nelle lesioni infiammatorie dell'acne. Anche i marcatori infiammatori sono diminuiti in entrambi i gruppi rispetto a un placebo (5).

Come assumere i grassi Omega-3

Quando si sceglie un integratore di olio di pesce cercare quello che contiene sia EPA e DHA. Il supplemento dovrebbe essere ottenuto da pesci più piccoli, che hanno meno rischi di contaminazione da metalli pesanti.

L'olio di krill è una buona scelta con un minor rischio di contaminazione.

Se stai cercando una fonte vegana di EPA e DHA prova l'olio di alghe, prodotto dalle alghe, l'unica fonte disponibile per le piante.

La dose di omega-3 necessaria per ridurre l'infiammazione e migliorare l'acne è tra i grammi di 2-6 al giorno.

Controlla: Top 10 di pesce supplementi di olio e Top 10 Krill supplementi di olio

Curcuma

La curcuma è una spezia di colore giallo comune al cibo indiano e mediorientale. È stato ampiamente studiato per il potere anti-infiammatorio del suo principio attivo chiamato curcumina.

Oltre ad essere in grado di ridurre l'infiammazione, la curcumina ha anche proprietà anti-batteriche. La combinazione di poteri anti-infiammatori con la capacità di uccidere i batteri lo rende un potente integratore per ridurre i breakouts.

Una revisione sistematica degli studi 18 sull'impatto della curcuma e della curcuma cutanea ha dimostrato di essere molto efficace sia a livello topico che orale per il miglioramento dell'acne e di molte altre condizioni correlate alla pelle (6).

Uno studio 2013 ha valutato l'impatto della curcumina su P acnes sulla pelle animale La curcumina è stata in grado di inibire significativamente la crescita di P. acnes sulla pelle (7).

La curcumina può anche inibire altri tipi di batteri sulla pelle che possono scatenare le pustole dell'acne (8).

Come prendere curcuma

Anche se puoi sicuramente provare ad aggiungere la curcuma al tuo cibo, la curcumina nella spezia è notoriamente poco assorbita. Inoltre, la curcuma contiene solo la curcumina 3%, quindi dovresti mangiare molto per ottenere un beneficio reale.

Per il beneficio più anti-infiammatorio, si vuole prendere un supplemento di curcumina. Il dosaggio raccomandato è 500-1500 mg al giorno di curcumina al giorno. Il supplemento può essere suddiviso in tre dosi al giorno.

La curcumina ha bisogno di grasso per essere assorbita, dato che è liposolubile, quindi portalo con un pasto. Inoltre, cercare un integratore che contiene piperina, un estratto di pepe nero che può migliorare l'assorbimento.

Controlla: Top 10 curcuma integratori e Top 10 curcumina integratori

Probiotici

Una delle cause dell'acne è la presenza di un batterio chiamato P. acnes. Questo batterio è ciò che rende gli zoccoli nei pori per essere infettati. Questo è il motivo per cui uno dei trattamenti tradizionali per l'acne è antibiotici, per uccidere il P. acnes.

Il problema è che gli antibiotici possono avere alcuni effetti collaterali negativi, in particolare per la salute dell'apparato digerente. Possono anche uccidere i batteri sani, che possono metterti a rischio di altre infezioni o persino di resistenza agli antibiotici.

Ma i probiotici possono essere un'alternativa praticabile.

Quando ci sono molti batteri sani dentro e sul corpo, non c'è spazio per consentire la colonizzazione da parte di batteri cattivi. Uno studio 2014 ha scoperto che l'introduzione di un altro batterio ha chiamato S. epidermidis, può inibire la crescita di P. acnes (9).

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare i ceppi batterici ideali e le dosi necessarie per inibire completamente l'acne.

Come prendere probiotici

I probiotici hanno molti vantaggi, non solo per la salute della pelle. Possono anche mantenere sano il tratto digestivo e potenziare il sistema immunitario.

Quando cerchi un probiotico, vuoi cercare almeno 10 miliardi di CFU (unità di formazione di colonie) e una varietà di ceppi batterici. Assicurati di portare il probiotico a stomaco vuoto per un assorbimento ottimale.

Per il massimo beneficio, cambiare di tanto in tanto il prodotto per mescolare i tipi di batteri che stai assumendo.

Infine, assicurati di "nutrire" i tuoi nuovi batteri sani con un sacco di fibre, è ciò che amano mangiare!

Puoi anche provare cibi fermentati ricchi di probiotici come yogurt, crauti e Kombucha per un ulteriore vantaggio.

Controlla: Top 10 probiotici Supplementi

zinco

Lo zinco è un importante micronutriente usato per la salute riproduttiva e immunitaria. È stato anche ampiamente studiato come possibile trattamento alternativo per l'acne. Ha proprietà anti-batteriche e anti-infiammatorie che possono attaccare due cause di acne (10).

Serviva anche per la guarigione delle ferite, quindi può aiutare a riparare i danni causati dagli sblocchi dell'acne.

Uno studio 2001 ha confrontato l'efficacia dello zinco con un comune antibiotico sull'acne. I soggetti hanno ricevuto o 30 mg di zinco o 100 mg dell'antibiotico, chiamato minociclina per tre mesi.

Lo zinco ha ridotto l'acne di 31%, mentre l'antibiotico ha ridotto l'acne di 63%. Sebbene lo zinco non fosse efficace quanto l'antibiotico, che era un risultato atteso, ha meno effetti collaterali sul microbioma e può ancora essere un trattamento praticabile (11).

Come prendere Zinco

Lo zinco può essere preso per via orale o usato localmente in creme per aiutare a curare l'acne. Se vuoi assumere un integratore di zinco, dovrebbe essere usato a breve termine per meno di un mese, quando i breakouts sono veramente cattivi, in quanto lo zinco può interferire con l'assorbimento del rame.

La RDA per lo zinco è 9 mg al giorno per le donne e 11 mg al giorno per gli uomini. La quantità massima giornaliera raccomandata in un supplemento è 40 mg al giorno, un eccesso di zinco può causare disturbi allo stomaco.

Troppo zinco topico può causare arrossamenti e irritazioni, se ciò accade si vuole smettere di usare il prodotto.

Controlla: Top 10 integratori di zinco

Berberine

La berberina è una sostanza di colore giallo che si trova nelle radici e nelle foglie delle piante della famiglia berberis. Le piante di questa famiglia includono goldenseal, goldenthread, berberry, curcuma albero e uva Oregon.

Questa sostanza è stata trovata incredibilmente efficace per ridurre l'acne grazie alle sue proprietà anti-batteriche e anti-infiammatorie. La berberina può anche aiutare a regolare l'insulina e lo zucchero nel sangue. Lo zucchero nel sangue incontrollato è stato trovato per esacerbare l'acne.

Uno studio 2012 ha valutato l'uso di 600 mg estratto di crespino su acne di adolescenti 49. I soggetti hanno ricevuto il supplemento per le settimane 4. Coloro che hanno ricevuto il supplemento hanno sperimentato una riduzione del 45% nelle lesioni da acne rispetto a un placebo (12).

Come prendere Berberine

Non ci sono effetti collaterali riportati con la berberina a parte il disturbo di stomaco minore. Questo può essere mitigato dividendo la dose in due.

Il dosaggio usuale è compreso tra 500-1000 mg al giorno. È meglio prenderlo in forma di capsula, poiché è estremamente amaro se preso in tinture o in altre forme.

Controlla: Top 10 Berberine Supplementi

Guggul

Guggul è una resina oleosa, o linfa dell'albero Guggul. È stato usato nella medicina ayurvedica per secoli per le sue varie proprietà medicinali.

Recenti ricerche hanno scoperto che può avere proprietà anti-infiammatorie e antibatteriche che sono benefiche per l'acne. I composti vegetali in esso contenuti sono efficaci per ridurre arrossamenti e gonfiori.

Può anche ridurre la produzione di sebo e bloccare il metabolismo dei batteri che causano l'acne, facendoli morire. Sembra essere particolarmente utile per quelli con la pelle grassa che è incline a sblocchi dell'acne (13).

Come prendere Guggul

Il principio attivo di Guggul è chiamato guggulsterone. La dose raccomandata è 25 mg del principio attivo due volte al giorno.

Guggul interagisce con alcuni fluidificanti del sangue e pillole anticoncezionali, quindi puoi chiedere al tuo medico se è sicuro se stai assumendo dei farmaci.

Controlla: Top 10 Guggul Supplementi

Aloe Vera

L'aloe vera è stata usata per secoli per le sue proprietà lenitive e curative. È una pianta succulenta che ha foglie spesse che contengono un gel all'interno. È stato usato localmente per ustioni e altre irritazioni della pelle.

È un ingrediente comune in molte creme e lozioni per la pelle. Il gel in aloe vera ha potenti proprietà antibatteriche e anti-infiammatorie, che ha portato al suo uso nel trattamento dell'acne. È anche un potente antiossidante, protegge la pelle dai danni.

Uno studio 2014 ha valutato l'uso della combinazione di aloe vera e una crema di tretinoina (retina-A) sull'acne. Sessanta soggetti hanno usato una crema combinata con aloe e tretinoina, tretinoina da sola o un placebo per le settimane 8.

Coloro che hanno ricevuto il tretinoina in combinazione con l'aloe avevano lesioni dell'acne infiammatorie significativamente meno rispetto agli altri gruppi. Anche il rossore è diminuito significativamente (14).

Come prendere l'Aloe Vera

L'aloe vera può essere utilizzata in molti modi diversi sia per via orale che per via orale.

È sempre possibile utilizzare una crema per l'acne topica che contiene aloe vera per ridurre gonfiore, arrossamento e infiammazione.

Se vuoi prendere l'aloe vera per via orale, è disponibile in bevande e capsule.

Il dosaggio per la bevanda è di circa 3-6 once al giorno. Per le capsule, la dose raccomandata è 50 mg di estratto di aloe.

Reazioni allergiche sono state riportate anche se rare e il prodotto deve essere sospeso se si dispone di una reazione allergica.

Controlla: Top 10 Aloe Vera integratori

Evening Primrose Oil

L'olio di enotera viene estratto da un fiore comune negli Stati Uniti e in Europa. Aiuta a bilanciare gli ormoni, quindi può essere particolarmente utile per le persone con acne ormonale adulta. Inoltre promuove la guarigione delle ferite grazie al suo alto contenuto di acido gamma-linoleico (GLA).

GLA è un grasso omega-6 che è altamente anti-infiammatorio e aiuta la pelle a guarire. Può anche aiutare a prevenire l'eccessiva secchezza causata da molti farmaci dell'acne (15).

È necessaria una ricerca più specifica su come usare l'olio di enotera per ridurre i breakouts.

Come prendere olio di enotera

I supplementi si trovano solitamente nelle dosi di 1,300 mg una volta al giorno. Non ci sono effetti collaterali importanti segnalati, poiché l'olio di enotera è solo un tipo di grasso, ma alcune persone lamentano mal di testa o fastidio allo stomaco. Può anche essere applicato localmente come olio idratante, se lo si desidera.

Controlla: Top 10 ENOTERA supplementi di olio

Vitamina A

La vitamina A è una vitamina liposolubile che agisce come un potente antiossidante che ha molti benefici per la salute della pelle. È anche un anti-infiammatorio.

Di solito la vitamina A è utilizzata localmente come trattamento dell'acne. Potresti aver sentito parlare di una crema per la pelle chiamata Retin-A (trentinoina) che viene comunemente usata per l'acne e le rughe. È in grado di aiutare la pelle a rinnovare e prevenire l'ostruzione dei pori.

La ricerca sulla vitamina orale e l'acne è stata miscelata. Uno studio 2015 ha valutato l'uso di supplementi di vitamina A sui brufoli dell'acne.

Ai soggetti è stato somministrato 20 mg / die di isotretinoina, un derivato della vitamina A per i mesi 3. Il 90% dei soggetti ha avuto miglioramenti nell'acne (16).

I risultati di questo studio più recente sono promettenti, anche se altri studi precedenti non hanno mostrato un effetto così potente.

Come prendere vitamina A

La RDA per la vitamina A è 900 mcg per uomo e 700 mcg al giorno per le donne. La maggior parte dei multivitaminici contiene abbastanza vitamina A per soddisfare i bisogni primari. È meglio non superare la RDA quando si tratta di vitamina A.

La vitamina A è una vitamina liposolubile che significa troppo potrebbe causare tossicità. Alte dosi possono causare danni al fegato.

Il limite superiore per la vitamina A è 3000 mcg, ma è meglio non avvicinarsi a tale quantità. Anche gli integratori di vitamina A non sono raccomandati durante la gravidanza, in quanto possono causare difetti alla nascita.

Una buona opzione se non si vuole esagerare con gli integratori è considerare di consumare cibi ricchi di vitamina A, in particolare di frutta e verdura a base di fegato e arancia.

Controlla: Top 10 integratori di vitamina A

Considerazioni finali sull'acne

Assumere una combinazione di supplementi anti-infiammatori e anti-batterici può aiutare a ridurre l'acne attaccando i breakout alla radice. Ma anche la tua dieta ha un ruolo.

Due delle cause principali dell'acne sono gli ormoni e l'infiammazione. Ciò significa che il bilanciamento degli ormoni, in particolare dell'insulina, può aiutare a ridurre la frequenza degli sblocchi. È possibile controllare l'insulina e lo zucchero nel sangue riducendo l'assunzione di zucchero e alimenti trasformati.

Una dieta anti-acne dovrebbe essere basata su cereali integrali, proteine ​​magre e verdure. Aumentare l'assunzione di cibi anti-infiammatori, come pesce e verdure, può anche aiutare.

Lo stress può peggiorare l'acne, quindi è importante implementare alcune tecniche di gestione dello stress nella routine quotidiana.

Infine, l'acne è curabile, ma il miglior trattamento dipende dal tipo di acne che hai e dalla causa sottostante. Solo un dermatologo può formulare raccomandazioni specifiche per aiutare a ripulire la pelle.

Un trattamento completo per l'acne dovrebbe includere integratori su misura, cambiamenti nella dieta, gestione dello stress e trattamento da parte di un medico esperto.

Ⓘ Eventuali integratori specifici e marchi presenti in questo sito Web non sono necessariamente approvati da Ana.

Foto di riserva da antoniodiaz / solar22 / EstherQueen999 / Shutterstock

Iscriviti per aggiornamenti

Ricevi aggiornamenti su supplementi, notizie, omaggi e altro!

Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.

Condividi questo post!

Questo post è stato utile?
Facci sapere se ti è piaciuto il post. Questo è l'unico modo in cui possiamo migliorare.
11
non1

Lascia un tuo commento





Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Circa l'autore

Ana Reisdorf, MS, RD, CDE

Ana Reisdorf, MS, RD, CDE

Ana Reisdorf è una nutrizionista dietista registrata con esperienza 11 anni nel campo della nutrizione e della dietetica. Dopo essersi diplomata alla California State University, a Long Beach, ha iniziato la sua carriera come educatrice sanitaria, contribuendo a educare i pazienti su una varietà di condizioni relative alla nutrizione. Email Ana.