8 I migliori tipi di integratori per il sollievo dalla menopausa

Donna in sweather a strisce che esamina la macchina fotografica e sorridere

Arriva un momento nella vita di una donna quando smette di ricevere il "tempo del mese".

Anche se i crampi mestruali e il gonfiore possono diventare una cosa del passato, questo nuovo capitolo della vita di una donna, noto come menopausa, porta con sé una nuova serie di sintomi.

Con alcuni cambiamenti dello stile di vita, compresi i cambiamenti della dieta e alcuni integratori naturali, una donna può aiutare a combattere alcuni di questi sintomi per migliorare la qualità della vita durante questo periodo.

La menopausa di solito inizia intorno all'età di 50 di anni circa (1). Con esso, i periodi si fermano in modo permanente e una donna non può più rimanere incinta. Una donna sa che la menopausa è arrivata quando è trascorso un anno intero dal suo ultimo periodo.

I sintomi possono essere lievi all'inizio e una volta arrivati, possono accadere solo una volta ogni tanto.

Tuttavia, i sintomi che arrivano, come quelli elencati di seguito, possono portare con loro disagio che può avere un impatto sulla vita quotidiana (1,2).

Sintomi della menopausa

  • Cambiamenti dell'umore come sbalzi d'umore e irritabilità
  • Sudorazioni notturne
  • Vampate
  • Problemi di sonno
  • secchezza vaginale
  • Perdita di interesse per il sesso
  • Perdita di densità ossea
  • Aumento di peso e metabolismo rallentato

Inoltre, la menopausa può anche causare un aumento dei livelli di colesterolo. Questo a sua volta può aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus.

A causa di questo aumento del rischio di malattia cronica e del rischio di perdita della densità ossea, è logico che i cambiamenti nelle abitudini alimentari possano aiutare ad alleviare i sintomi e ad abbassare i rischi per la salute della menopausa.

Il calcio è un esempio di un nutriente che può aiutare le donne durante e dopo la menopausa. Consumando almeno 1000 milligrammi di calcio al giorno, le donne possono ridurre il rischio di perdita ossea che può portare all'osteoporosi (3).

Insieme al calcio, leggi sotto per un elenco dei migliori integratori per la menopausa per aiutare a ridurre i sintomi e migliorare la qualità della vita durante questo capitolo della vita di una donna.

8 Supplementi utili per la menopausa

Calcio

Il calcio è un minerale importantissimo che si trova in ogni osso del tuo corpo. È necessario per molti processi nel corpo come la funzione muscolare, la secrezione ormonale e la trasmissione nervosa, per citarne alcuni (4). Tuttavia, ciò che potresti non essere a conoscenza è che questo nutriente mostra anche il potenziale per aiutare chi ha la menopausa.

Il più evidente beneficio per la salute della menopausa che fornisce è la salute delle ossa. Questo perché chi vive la menopausa ha un rischio maggiore di perdita ossea a causa di cambiamenti ormonali. Pertanto, il calcio può aiutare a ridurre il rischio di perdita delle ossa che può portare a condizioni debilitanti come l'osteoporosi o le ossa indebolite, che potrebbero aumentare il rischio di fratture ossee (4,5).

In effetti, ricerche recenti mostrano che un'assunzione giornaliera di calcio tra 700 e 1200 milligrammi al giorno di calcio elementare, derivante dalla dieta o dagli integratori, può aiutare a ridurre il rischio di osteoporosi (5).

Si è anche scoperto che l'assunzione di 2000 milligrammi o più di calcio al giorno non offre ulteriori benefici ma può aumentare il rischio di problemi di salute come calcoli renali (4,5).

Inoltre, è importante assicurarsi che quando si consuma il calcio, si consumano anche vitamina D. Questo perché la vitamina D aiuta a migliorare l'assorbimento del calcio (4).

Non solo il calcio è buono per la salute delle ossa durante e dopo la menopausa, ma può anche prevenire la menopausa precoce. Uno studio recente ha esaminato l'impatto dell'assunzione di calcio e vitamina D all'inizio della menopausa utilizzando i dati dello studio sulla salute degli infermieri II.

I risultati dello studio mostrano che l'assunzione elevata di vitamina D e calcio è stata modestamente associata a un minor rischio di menopausa precoce (6).

Le fonti comuni di calcio includono latte, prodotti a base di latte come yogurt o formaggio, latte di soia, sardine, tofu o succo d'arancia fortificato con calcio (4). Quando si tratta di vitamina D, puoi assorbirla dal sole, dai latticini ricchi di calcio e arricchiti con vitamina D, o da un integratore che contiene sia vitamina D che calcio per fornire praticità e, a sua volta, conformità, con questo regime vitaminico e minerale.

Controlla: Supplementi di calcio Top 10

Vitamina D

La vitamina del sole conosciuta come vitamina D, come hai letto prima, è vitale per la salute delle ossa in menopausa e postmenopausale. Questa vitamina liposolubile è presente in pochi alimenti, quindi se non si assorbe abbastanza sole o si vive in una regione nuvolosa, un integratore di vitamina D può essere il modo migliore per raccogliere i benefici per la salute di questa vitamina (7).

L'assunzione media giornaliera raccomandata di vitamina D è 600 IU, ma se hai un basso livello di vitamina D nel sangue, il medico può raccomandare una dose più alta.

Quando si tratta di benefici per la salute della vitamina D, uno studio ha esaminato un gruppo di donne in postmenopausa e l'impatto di questo integratore sulla salute.

I risultati dello studio mostrano che il deficit di vitamina D è ancora molto diffuso nelle donne in postmenopausa e potrebbe portare a una condizione nota come iperparatiroidismo (8). Questa condizione si verifica quando una o più ghiandole paratiroidi diventano iperattive e i livelli di calcio nel sangue possono diventare pericolosamente alti (9).

Questo studio ha rilevato che le donne che non avevano fratture o osteoporosi avevano meno probabilità di essere conformi alla vitamina D. Pertanto, è importante diffondere il messaggio che l'assunzione o l'esposizione alla vitamina D è vitale per la salute delle ossa delle donne, indipendentemente dalla tua età o stato di salute.

Oltre alla salute delle ossa, la vitamina D mostra anche la promessa di ridurre il rischio di sindrome metabolica. Dal momento che le donne con menopausa e postmenopausale sono ad alto rischio di aumento di peso e problemi di salute cardiaca, possono essere più a rischio per questa condizione di salute (2).

In effetti, ricerche recenti dimostrano che il deficit di vitamina D nelle donne in postmenopausa era associato a un più alto rischio di sindrome metabolica e condizioni associate come livelli elevati di grassi nel sangue e bassi livelli di colesterolo "HDL" bassi (10).

Controlla: Top 10 vitamina D Supplementi

Vitamina E

Un'altra importante vitamina liposolubile per la salute della menopausa è la vitamina E. La vitamina E è un importante antiossidante che funziona per combattere i radicali e, a sua volta, riduce il rischio di malattie croniche come le malattie cardiache e il diabete (11). Per non parlare del fatto che la vitamina E può aiutare a rafforzare la salute immunitaria e supportare le funzioni metaboliche sane.

Quando si tratta di migliorare i sintomi della menopausa, uno studio dimostra che la vitamina E può aiutare a ridurre le vampate di calore (12). Un altro studio ha esaminato l'impatto di un integratore fatto di resveratrolo, triptofano, glicina e vitamina E sui sintomi dell'umore e del sonno della menopausa. I risultati dello studio mostrano che le proprietà ossidanti dello stress della vitamina E possono giocare un ruolo nei disturbi del sonno, mentre gli altri elementi di questo integratore possono aiutare a migliorare l'umore e migliorare le proprietà che inducono il sonno della vitamina E (13).

Queste proprietà di stress ossidativo si sono rivelate vitali per altri benefici per la salute della menopausa prodotti dalla vitamina E. Uno studio sulle donne diabetiche in post-menopausa ha rilevato che la supplementazione di vitamina C ed E ha contribuito a ridurre lo stress ossidativo nel corpo (14).

Questa scoperta mostra il potenziale che la vitamina E potrebbe aiutare a ridurre i fattori di rischio per la salute del cuore in questa popolazione, come ad esempio ridurre il rischio di pressione alta. Senza contare che questa proprietà anti-infiammatoria della vitamina E potrebbe aiutare a ridurre il rischio di osteoporosi post-menopausa (15).

Controlla: Top 10 Vitamina E Supplementi

Resveratrol

Un altro importante antiossidante nella salute della menopausa è il resveratrolo. Questo antiossidante polifenolico si trova in molte specie di piante, ma è più noto per la sua presenza nella buccia e nei semi dell'uva (16).

Il resveratrolo possiede proprietà antinfiammatorie, anticancerogene, cardioprotettive, vasorilassanti e fitoestrogeniche. La ricerca mostra che queste proprietà, se combinate con l'estrogeno non steroideo, hanno contribuito a migliorare la qualità dei fattori di vita nelle donne in menopausa (17).

Questo miglioramento della qualità della vita può essere dovuto ai molti benefici per la salute che il resveratrolo può fornire alla donna in menopausa e postmenopausa.

Ad esempio, uno studio ha esaminato l'effetto della supplementazione di resveratrolo sui sintomi delle donne in postmenopausa. I risultati dello studio mostrano che le settimane di assunzione di 14 hanno prodotto una significativa riduzione del dolore associato all'osteoartrosi correlata all'età e aumentato la percezione del benessere nelle donne in postmenopausa (18).

Un altro studio su questa popolazione di donne ha esaminato l'impatto del resveratrolo sui fattori di salute del cervello. I risultati dello studio mostrano che le settimane 14 di supplementazione di resveratrolo hanno potenziato la funzione cerebrovascolare (correlata al flusso di sangue al cervello) e la funzione cognitiva (19). A sua volta, questo ha contribuito a ridurre il rischio di declino cognitivo accelerato (19).

Insieme al cervello e alla qualità dei fattori vitali, il resveratrolo può potenzialmente aiutare a gestire l'aumento di peso comunemente visto nelle donne in menopausa e postmenopausa.

Gli studi sugli animali hanno esaminato l'impatto dell'integrazione con resveratrolo sulla salute metabolica dei ratti che hanno rimosso entrambe le ovaie e sono stati nutriti con una dieta priva di soia. I risultati mostrano che il resveratrolo ha ridotto significativamente il guadagno del peso corporeo in questi ratti (20).

Questi risultati mostrano il potenziale per questo integratore per aiutare a controllare l'aumento di peso corporeo nelle donne in menopausa e postmenopausa, dopo ulteriori studi.

Controlla: Top 10 Resveratrolo

Black Cohosh

Black cohosh è un integratore vegetale perenne che è stato usato per molti anni per curare disturbi come dolori muscolari, febbre, tosse e irregolarità mestruali (21). È stato considerato sicuro per la maggior parte delle persone, ma dovresti comunque verificare con il tuo medico prima di aggiungerlo al tuo regime quotidiano.

Per quanto riguarda la salute della menopausa, il cohosh nero è ben noto per il suo uso nel ridurre le vampate di calore. Uno studio ha esaminato l'impatto del cohosh nero sui sintomi nelle donne in postmenopausa.

L'integrazione con un estratto secco di radice di cohosh 6.5 mg una volta al giorno ha prodotto una riduzione della gravità e della frequenza delle vampate di calore a settimane 4 e 8 rispetto al gruppo placebo (22).

Un altro studio ha esaminato una popolazione simile di donne e gli effetti dell'olio di primula contro cohosh nero su vampate di calore. I risultati hanno dimostrato che, sebbene sia la riduzione della gravità delle vampate di calore sia il miglioramento della qualità della vita, il cohosh nero era più efficace in quanto riduceva anche il numero di vampate di calore (23).

Controlla: Top 10 Black Cohosh Supplements

Di semi di lino

Meglio conosciuto per il suo contenuto di grassi antiossidanti e sani, i semi di lino sono anche benefici per la salute della menopausa. Anche se è seme può fornire un sano crunch al tuo yogurt, farina d'avena o insalata, i semi di lino possono anche essere consumati in forma di compresse, estratti, polvere o farina (24).

La ricerca mostra che l'integrazione con semi di lino può migliorare la qualità della vita delle donne in postmenopausa (25). La qualità della vita può essere migliorata per queste donne a causa della capacità del seme di lino di contribuire a ridurre i sintomi della menopausa e della postmenopausa.

Gli effetti sulla salute della menopausa del seme di lino sembrano derivare dalle sue proprietà vasomotorie e fito-estrogeniche. Una revisione dello studio 2015 ha rilevato che l'integrazione con semi di lino ha contribuito a ridurre le vampate di calore nelle donne in postmenopausa senza gravi effetti collaterali (26).

I benefici per la salute della menopausa di semi di lino derivano anche dalle loro proprietà antiossidanti. Un rapporto 2018 afferma che il contenuto antiossidante degli acidi grassi omega-3 del seme di lino e il suo alto contenuto di fibre producono benefici per la salute del cuore.

Questi benefici per la salute del cuore comprendono la riduzione dell'ipertensione, l'abbassamento del colesterolo e la riduzione dello stress ossidativo in generale (27). Questo risultato mostra che il semi di lino può aiutare a gestire l'aumento del rischio di malattie cardiache che le donne possono sperimentare durante e dopo la menopausa (1).

Controlla: Top 10 semi di lino integratori

Wort di San Giovanni

La pianta fiorita di erba di San Giovanni ha una reputazione di lunga data di aiutare le persone a migliorare il loro umore (28). Oltre a essere usato come trattamento per la depressione, questo integratore è stato anche usato per trattare condizioni come l'insonnia, i disturbi ai reni e ai polmoni e le ferite.

Un beneficio per la salute meno noto di St. John's Wort è il suo impatto sui sintomi della menopausa e della postmenopausa.

Uno studio 2014 ha scoperto che un estratto di erba di San Giovanni, noto anche come Hypericum perforatum L., è stato significativamente superiore al placebo nel ridurre i sintomi della menopausa fornendo al contempo meno effetti collaterali (29).

Inoltre, uno studio su animali 2015 ha scoperto che l'integrazione con l'erba di San Giovanni ha un effetto simile all'estrogeno per aiutare a rallentare la perdita ossea (30).

Infine, uno studio 2016 ha esaminato l'impatto di Hypericum perforatum e semi di lino sui sintomi nelle donne in menopausa. I risultati dello studio lo dimostrano Hypericum perforatum ha mostrato una diminuzione della frequenza delle vampate di calore, che rivela un effetto benefico sui sintomi vasomotori della menopausa (31).

Sebbene un integratore relativamente sicuro da prendere, l'Erba di San Giovanni può interagire e indebolire l'efficacia di alcuni farmaci come antidepressivi, pillole anticoncezionali, ciclosporina, alcune malattie cardiache e farmaci antitumorali, alcuni farmaci per l'HIV, così come il warfarin anticoagulante (28). Pertanto, è importante parlare con il medico prima di aggiungere questo supplemento al regime giornaliero.

Controlla: Top 10 integratori di St. John's Wort

Isoflavoni di soia

La ricerca sulla soia sulla salute delle donne è mista, ma non c'è dubbio che gli isoflavoni della soia possano beneficiare della salute della menopausa. Questo integratore a base vegetale è stato utilizzato per trattare la salute delle ossa, migliorare la memoria e migliorare i fattori di salute del cuore come il colesterolo e la pressione sanguigna (32).

La soia può essere trovata in compresse, capsule, polveri o in alimenti come proteine ​​di soia, edamame, latte di soia e altri prodotti a base di soia come il tofu e il tempeh.

Per quanto riguarda la salute della menopausa, la soia è stata trovata per alleviare i sintomi della menopausa. Uno studio 2017 ha esaminato l'impatto degli isoflavoni di soia sulla scala di valutazione della menopausa (MRS). I risultati dello studio mostrano che dopo aver assunto 100 milligrammi di isoflavoni di soia per le settimane 12, la menopausa e la perimenopausa (nelle prime fasi prima della menopausa) hanno contribuito a migliorare la MRS (33).

Gli isoflavoni di soia hanno rivelato la loro maggiore efficacia nel migliorare i sintomi somatici e psicologici come vampate di calore e depressione, ansia e irritabilità.

Un altro studio ha esaminato l'effetto degli isoflavoni di soia su sintomi come vampate di calore in menopausa. I risultati degli studi mostrano che dopo aver ricevuto 50 milligrammi di soia isoflavoni al giorno per le settimane 12, è stato riscontrato che le donne in menopausa hanno una riduzione della gravità e della frequenza delle vampate di calore (34).

La sicurezza dell'uso a lungo termine degli integratori di soia non è stata stabilita, ma è stata considerata sicura per la maggior parte delle persone in quantità dietetiche (32).

E anche se gli alimenti a base di soia sono stati considerati sicuri per il consumo da parte delle donne a rischio o con carcinoma mammario, non è sicuro se gli integratori di soia isoflavoni siano altrettanto sicuri.

Inoltre, se hai una storia familiare o personale di iperplasia dell'endometrio, prendere integratori di isoflavone di soia potrebbe non essere sicuro per te come quelli senza la condizione, ma gli alimenti a base di soia dovrebbero essere sicuri da consumare. Pertanto, assicurarsi di parlare con il medico prima di aggiungere questo supplemento al regime giornaliero.

Controlla: Top 10 soia proteine ​​in polvere

sommario

Donna più anziana che si appoggia sopra sulla sua bici

Quando una donna raggiunge la menopausa, può essere sia un momento emozionante e spaventoso tutto in una volta. Sebbene i dolori delle mestruazioni possano essere terminati, è anche il momento in cui le donne sperimentano cambiamenti ormonali che possono causare sintomi fastidiosi sia mentalmente che fisicamente che possono interrompere la vita quotidiana.

Dalle vampate di calore agli sbalzi d'umore, i sintomi della menopausa possono sembrare di nuovo la sindrome premestruale.

Fortunatamente, la ricerca sta facendo passi da gigante nella scoperta di integratori naturali che possono aiutare ad alleviare tali sintomi. Alcune vitamine e minerali possono aiutare coloro che hanno la menopausa a ridurre il rischio di tali patologie che possono essere più inclini ad amare le malattie cardiache e l'osteoporosi.

Inoltre, alcuni integratori come la vitamina D e il calcio possono aiutare a ridurre la perdita ossea, mentre l'assunzione di antiossidanti come il resveratrolo può ridurre l'infiammazione nel corpo, ridurre il dolore cronico e abbassare le malattie cardiache e il rischio di ictus (5,16).

Pertanto, se pensi di avere la menopausa, o semplicemente vuoi essere preparato per il futuro, potrebbe essere utile iniziare ad aggiungere alcuni dei nutrienti citati alla tua dieta. Ciò è dovuto al fatto che molti di essi non sono solo utili per coloro che si sottopongono alla menopausa, ma sono anche importanti per la salute del cuore, delle ossa e del cervello per tutti.

Promemoria: Assicurati di parlare con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi nuovo integratore e ricorda che gli integratori alimentari devono essere usati solo insieme al trattamento prescritto per qualsiasi condizione che stai trattando attualmente.

Ⓘ Eventuali integratori specifici e marchi presenti in questo sito Web non sono necessariamente approvati da Staci.

Referenze
  1. Office of Women's Health (ultimo aggiornamento marzo 18, 2019) "Nozioni di base sulla menopausa". https://www.womenshealth.gov/menopause/menopause-basics#1
  2. Mayo Clinic (August 7, 2017) "Menopausa". https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menopause/symptoms-causes/syc-20353397
  3. Johns Hopkins Medicine (accesso a 19, 2019) "Rimanere in salute dopo la menopausa". https://www.hopkinsmedicine.org/healthlibrary/conditions/gynecological_health/staying_healthy_after_menopause_85,P00545
  4. National Institutes of Health Office of Dietary Supplements (settembre 26, 2018) "Calcio". https://ods.od.nih.gov/factsheets/Calcium-HealthProfessional/
  5. Cano, A., et al. (Gennaio 2018) "Calcio nella prevenzione dell'osteoporosi postmenopausale: guida clinica EMAS". Maturitas, 107: 7-12.
  6. Purdue-Smithe, AC, et al. (2017). "Assunzione di vitamina D e calcio e rischio di menopausa precoce." La rivista americana di nutrizione clinica, 105(6), 1493-1501.
  7. Istituto nazionale della salute Ufficio degli integratori alimentari (novembre 9, 2018) "Vitamina D." https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminD-HealthProfessional/
  8. Sullivan, SD, Lehman, A., Nathan, NK, Thomson, CA e Howard, BV (2017). "Età della menopausa e rischio di fratture nelle donne in postmenopausa randomizzate a calcio + vitamina D, terapia ormonale o la combinazione: i risultati degli studi clinici di Women's Health Initiative". Menopausa (New York, NY), 24(4), 371-378.
  9. Cleveland Clinic (October 25, 2016) "Iperparatiroidismo". https://my.clevelandclinic.org/health/diseases/14454-hyperparathyroidism
  10. Schmitt, EB, et al. (Gennaio 2018) "La carenza di vitamina D è associata alla sindrome metabolica nelle donne in postmenopausa." Maturitas, Volume 107: 97-102.
  11. Ufficio nazionale di salute Ufficio di integratori alimentari (agosto 17, 2018) "Vitamina E." https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminE-HealthProfessional/
  12. Dalal, PK, e Agarwal, M. (2015). "Sindrome postmenopausale". Rivista indiana di psichiatria, 57(Suppl 2), S222-32.
  13. Parazzini, F. (Febbraio 2015) "Resveratrolo, triptofano, glicina e vitamina E: un approccio nutraceutico ai disturbi del sonno e all'irritabilità in peri- e post-menopausa". Minerva ginecologica, 67 (1) 1-5.
  14. Day, R. e Lal, SS (2012) "Effetti di integrazione di vitamina C e vitamina E sullo stress ossidativo nelle donne diabetiche post menopausa." Il Journal of Applied Research, 12 (2).
  15. Bonaccorsi, G., Piva, I., Greco, P., & Cervellati, C. (2018). "Stress ossidativo come possibile cofattore patogeno dell'osteoporosi post-menopausale: evidenza esistente a sostegno del deficit di estrogeni dell'asse - squilibrio redox-perdita ossea". La rivista indiana di ricerca medica, 147(4), 341-351.
  16. Salehi, B., et al. (2018). "Resveratrolo: una spada a doppio taglio in termini di benefici per la salute." biofarmaci, 6(3), 91. doi: 10.3390 / biomedicines6030091
  17. Davinelli, S., et al. (Febbraio 2017) "Influenza della supplementazione di equol e resveratrolo sulla qualità della vita correlata alla salute nelle donne in menopausa: uno studio randomizzato, controllato con placebo". Maturitas, 96: 77-83.
  18. Wong, RHX, Evans, HM e Howe, PRC (August 2017) "L'integrazione con resveratrolo riduce l'esperienza del dolore nelle donne in postmenopausa." la menopausa, 24 (8) 916-922.
  19. Evans, HM, Howe, PR, & Wong, RH (2017). "Effetti del resveratrolo sulle prestazioni cognitive, l'umore e la funzione cerebrovascolare nelle donne in post-menopausa; Una sperimentazione di intervento randomizzata con placebo sulla 14-Week. " Nutrienti, 9(1), 27. doi: 10.3390 / nu9010027
  20. Sharma, R., Sharma, NK, e Thungapathra, M. (2017). "Il resveratrolo regola il peso corporeo in ratti sani e ovariectomizzati." Nutrizione e metabolismo, 14, 30. doi:10.1186/s12986-017-0183-5
  21. National Institutes of Health Office of Dietary Supplements (agosto 30, 2018) "Black Cohosh". https://ods.od.nih.gov/factsheets/BlackCohosh-HealthProfessional/
  22. Shahnazi, M., Nahaee, J., Mohammad-Alizadeh-Charandabi, S., e Bayatipayan, S. (2013). "Effetto del cohosh nero (cimicifuga racemosa) sui sintomi vasomotori nelle donne in postmenopausa: uno studio clinico randomizzato." Journal of caring sciences, 2(2), 105-13. doi:10.5681/jcs.2013.013
  23. Mehrpooya, M., Rabiee, S., Larki-Harchegani, A., Fallahian, AM, Moradi, A., Ataei, S., e Javad, MT (2018). "Uno studio comparativo sull'effetto di" black cohosh "e" evening primrose oil "sulle vampate di calore della menopausa." Rivista di educazione e promozione della salute, 7, 36. doi: 10.4103 / jehp.jehp_81_17
  24. Centro nazionale per la salute complementare e integrativa (novembre 30, 2016) "Semi di lino e olio di semi di lino". https://nccih.nih.gov/health/flaxseed/ataglance.htm
  25. Cetisli, NE, Saruhan, A. e Kivcak, B. (maggio-giugno 2015) "Gli effetti dei semi di lino sui sintomi della menopausa e sulla qualità della vita". Pratica infermieristica olistica, 29 (3) 151-157.
  26. Chen, MN, Lin, CC e Liu, CF (2014). "Efficacia dei fitoestrogeni per i sintomi della menopausa: una meta-analisi e una revisione sistematica". Climateric: la rivista della International Menopause Society, 18(2), 260-9.
  27. Parikh, M., Netticadan, T. e Pierce, GN (2018) "Semi di lino: i suoi componenti bioattivi e i loro benefici cardiovascolari". American Journal of Physiology: cuore e fisiologia circolatoria, https://doi.org/10.1152/ajpheart.00400.2017
  28. Centro nazionale di medicina complementare e integrativa (dicembre 1, 2016) "St. John's Wort: a colpo d'occhio. " https://nccih.nih.gov/health/stjohnswort/ataglance.htm
  29. Liu, YR, et al. (August 2014) "Hypericum perforatum L. preparati per la menopausa: una meta-analisi di efficacia e sicurezza". climaterio, 17 (4) 325-335.
  30. Tu, MK, Kim, DW, Jeong, KS, Bang, MA, Kim, HS, Rhuy, J., e Kim, HA (2015). “St. John's Wort (Hypericum perforatum) stimola la proliferazione cellulare osteoblastica di MG-63 e attenua la perdita ossea trabecolare indotta da ovariectomia. " Ricerca e pratica sulla nutrizione, 9(5), 459-65.
  31. Ghazanfarpour, M., Sadeghi, R., Latifnejad Roudsari, R., Khadivzadeh, T., Khorsand, I., Afiat, M., & Esmaeilizadeh, M. (2016). "Effetti di semi di lino e Hypericum perforatum su vampate di calore, atrofia vaginale e tumori estrogeno-dipendenti nelle donne in menopausa: una revisione sistematica e una meta-analisi". Avicenna rivista di fitomedicina, 6(3), 273-83.
  32. Centro nazionale di medicina complementare e integrativa (aggiornato 2016 di settembre) "Soia". https://nccih.nih.gov/health/soy/ataglance.htm
  33. Ahsan, M., & Mallick, AK (2017). "L'effetto degli isoflavoni della soia sulla scala di valutazione della menopausa in donne in perimenopausa e postmenopausa: uno studio pilota". Rivista di ricerca clinica e diagnostica: JCDR, 11(9), FC13-FC16.
  34. Vahid Dastjerdi, M., Eslami, B., Alsadat Sharifi, M., Moini, A., Bayani, L., Mohammad Khani, H., e Alipour, S. (2018). "Effetto dell'isoflavone di soia su vampate di calore, spessore dell'endometrio e seno clinico e caratteristiche ecografiche". Rivista iraniana di sanità pubblica, 47(3), 382-389.

Foto di riserva da Rustle / michaeljung / Shutterstock

Iscriviti per aggiornamenti

Ricevi aggiornamenti su supplementi, notizie, omaggi e altro!

Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.

Condividi questo post!

Questo post è stato utile?
Facci sapere se ti è piaciuto il post. Questo è l'unico modo in cui possiamo migliorare.
8
non0

Lascia un tuo commento





Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Circa l'autore

Staci Gulbin, MS, MEd, RD.

Staci Gulbin, MS, MEd, RD.

Staci Gulbin, MS, MEd, RD è un dietista registrato, scrittore freelance, redattore sanitario e fondatore di LighttrackNutrition.com. Attraverso la sua scrittura, spera di fornire agli altri una visione imparziale e basata sull'evidenza di argomenti di salute e benessere in modo che possano prendere decisioni istruite quando costruiscono il loro stile di vita sano. Email Staci.