Sebbene le raccomandazioni sui prodotti specifici che vedi in questo post siano strettamente le nostre opinioni, un nutrizionista certificato e / o uno specialista della salute ha verificato e revisionato il contenuto supportato da ricerche.

Garanzia Top10Supps: i marchi che trovi elencati su Top10Supps.com non hanno alcuna influenza su di noi. Non possono acquistare la loro posizione, ricevere trattamenti speciali o manipolare e gonfiare il loro posizionamento sul nostro sito. Tuttavia, come parte del nostro servizio gratuito per te, tentiamo di collaborare con le società che esaminiamo e possiamo essere ricompensati quando li raggiungi attraverso un link di affiliazione sul nostro sito Quando si visita Amazon attraverso il nostro sito, ad esempio, potremmo ricevere una commissione sugli integratori acquistati lì. Questo non ha impatto sulla nostra obiettività e imparzialità.

Indipendentemente da eventuali accordi finanziari attuali, passati o futuri, il posizionamento di ciascuna società nell'elenco dei nostri editor è basato su un insieme oggettivo di criteri di classificazione, nonché su revisioni degli utenti. Per ulteriori informazioni, vedere come valutiamo gli integratori.

Inoltre, tutte le recensioni degli utenti pubblicate su Top10Supps sono sottoposte a screening e approvazione; ma non censuriamo le recensioni inviate dai nostri utenti, a meno che non vengano esaminate per autenticità o se violano le nostre linee guida. Ci riserviamo il diritto di approvare o rifiutare qualsiasi recensione pubblicata su questo sito in conformità con le nostre linee guida. Se sospetti che un utente abbia inviato una recensione intenzionalmente falsa o fraudolenta, ti incoraggiamo a farlo avvisaci qui.

10 I migliori integratori per la salute della tiroide

Donna che controlla la sua tiroide

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla alla base del collo che regola il metabolismo. È una parte importante del sistema endocrino, che produce e controlla gli ormoni del corpo.

Ci sono diversi tipi di disordini che possono avere un impatto sulla tiroide, influenzando la sua funzione e, a sua volta, il tuo metabolismo.

A seconda di come il disturbo cambia la funzione della tiroide, può causare ogni tipo di problema alla salute da estrema stanchezza, a problemi di pressione sanguigna, a disturbi del sonno.

Nutrienti specifici e integratori a base di erbe può aiutare a gestire alcuni di questi sintomi.

Disordini della tiroide comuni

Il 12% della popolazione statunitense è affetto da qualche tipo di malattia della tiroide (1). Disturbi della tiroide possono insorgere quando la tiroide inizia a produrre troppi o troppo pochi ormoni tiroidei.

Ci sono alcune malattie comuni della tiroide con diverse cause sottostanti: la malattia di Hashimoto, malattia di Grave, gozzo e noduli tiroidei e cancro alla tiroide (2).

Sebbene si tratti di malattie diverse, hanno un impatto sulla tiroide alterando in qualche modo la produzione di ormoni.

Ipertiroidismo

Ipertiroidismo contro tiroide sano

L'ipertiroidismo è quando la ghiandola tiroide produce troppo ormone tiroideo. Principalmente colpisce le donne ed è meno comune negli uomini.

La malattia di Graves è la causa più comune di ipertiroidismo, seguita da noduli tiroidei e troppa medicazione tiroidea (3).

I sintomi dell'ipertiroide includono:

  • Cuore da corsa
  • Nervosismo / ansia
  • Irrequietezza
  • Sudorazione
  • Tremante
  • Irritabilità
  • Disturbi del sonno
  • Perdita di peso
  • Debolezza
  • Cambiamenti della pelle (ispessimento o assottigliamento)
  • Capelli e unghie fragili
  • Occhi sporgenti

Come puoi vedere, avere troppo ormone tiroideo può davvero influire su molti aspetti della tua salute.

Ipotiroidismo

Sintomi di ipotiroidismo

Ipotiroidismo è più comune di ipertiroidismo, con un impatto su 4.6% di persone negli Stati Uniti (4). Ipotiroidismo si verifica quando la tiroide non produce abbastanza ormoni.

È spesso causato da una malattia autoimmune chiamata, la malattia di Hashimoto. Può anche essere causato dalla rimozione chirurgica della ghiandola tiroide a causa di cancro o danni da trattamento con radiazioni.

Ipotiroideo può causare molti sintomi indesiderati, questi possono includere:

Sia iper- e ipotiroide può farvi sentire abbastanza orribile. Fortunatamente, c'è molto da fare in termini di nutrizione per aiutarti a sentirti meglio.

Prima di assumere integratori tiroidei

Prima di iniziare qualsiasi integratore per la salute della tiroide, devi prima capire il tipo di disfunzione tiroidea che hai e la causa principale. È autoimmune? Causa da una condizione secondaria come il cancro?

Tutti questi fattori possono influire sul tipo di integratori che desideri assumere.

Inoltre, considera di ottenere un pannello tiroideo completo dal tuo medico per essere sicuro di avere effettivamente una disfunzione tiroidea.

Molte persone ritengono che i problemi di perdita di peso o di stanchezza siano sempre indicativi di problemi alla tiroide. Questi sintomi possono essere causati da altre condizioni e devono essere diagnosticati da un medico prima di assumere qualsiasi integratore per il trattamento.

Il pannello tiroideo ideale dovrebbe includere: TSH, T4, T3 e T4 gratuito. L'unico test TSH di molti medici, che non valuta completamente la salute della tiroide (5).

Una volta che hai una visione completa della salute della tua tiroide, puoi iniziare a cercare integratori per aiutare a gestire i sintomi.

Assicurati sempre di consultare il medico prima di iniziare qualsiasi integratore perché potrebbe interferire con il trattamento prescritto. Alcuni integratori possono influire sul funzionamento dei farmaci per la tiroide, quindi prima di tutto devi eseguire qualsiasi cosa dal tuo medico.

10 Supplementi utili per la tua tiroide

Le carenze nutrizionali possono contribuire alla disfunzione tiroidea. Correggere queste carenze con una corretta integrazione e dieta può aiutare a migliorare la salute della tiroide.

Prima di assumere casualmente integratori per affrontare le carenze, chiedi al tuo medico un esame del sangue per confermare che li hai effettivamente.

Ciò consentirà a te e al tuo medico di elaborare un piano personalizzato per quali integratori prendere e quali dosaggi sono giusti per te.

Vitamina D

Fonti di vitamina D

La vitamina D agisce molto più come un ormone che una vitamina, quindi non sorprende che possa avere un impatto anche sugli ormoni della tiroide, poiché tutti gli ormoni sono interconnessi. Anche la vitamina D è responsabile calcio assorbimento, aiuto mantenere le ossa forti, un Funzione immunitaria.

Il tuo corpo può effettivamente produrre tutta la vitamina D necessaria dall'esposizione al sole. La carenza di vitamina D, che colpisce 42% di persone, può aumentare il rischio di tutte le malattie della tiroide, incluso il cancro (6, 7).

La carenza di vitamina D è così alta, soprattutto perché passiamo troppo tempo al chiuso. Ma questa carenza diffusa può anche essere una causa alla base della malattia della tiroide.

Uno studio 2013 ha valutato i livelli di vitamina D dei soggetti con disfunzione tiroidea nota. I ricercatori hanno scoperto che i livelli di vitamina D erano significativamente più bassi in quelli con ipotiroidismo, così come i livelli di calcio nel siero.

Il grado di deficienza era associato alla gravità della disfunzione tiroidea. I ricercatori hanno suggerito che sulla base di questi risultati, una carenza di vitamina D può avere un impatto grave sulla diagnosi e sulla progressione dell'ipotiroidismo. Sulla base di questi risultati, i ricercatori hanno raccomandato di sottoporre a screening tutte le persone con patologia tiroidea per carenza di vitamina D (8).

Come prendere la vitamina D

La vitamina D non si trova facilmente negli alimenti; latte, pesce pescato in natura, uova, funghi e altri alimenti fortificati sono fonti moderate di questa vitamina. Se vuoi aumentare naturalmente la tua vitamina D, trascorri un po 'di tempo all'aperto alla luce diretta del sole.

Ciò contribuirà a stimolare la produzione naturale del tuo corpo di questa vitamina e migliora il tuo umore.

La RDA per la vitamina D è 600 IU, ma molti esperti ritengono che questo numero sia troppo basso, considerando la carenza diffusa. La RDA è un buon punto di partenza se vuoi assumere un integratore di vitamina D, ma potresti aver bisogno di più.

Il modo migliore per sapere esattamente quanta vitamina D dovresti prendere è sottoporvi a un esame del sangue. Questo aiuterà il medico a determinare se è necessaria una dose a livello di prescrizione o se lo farà un integratore da banco, a seconda della gravità della sua carenza.

Classifiche ufficiali

Grassi Omega-3

Fonte di Omega 3

I grassi omega-3 sono antinfiammatorio grassi essenziali per la salute umana. Devono provenire dalla dieta, a differenza di altri tipi di grassi che l'organismo può produrre da solo. EPA, DHA e ALA (gli omega-3) si trovano comunemente pesce grasso, noci e semi di lino.

Molte delle condizioni che colpiscono la tiroide sono malattie autoimmuni, scatenate da un'eccessiva infiammazione nel corpo. La supplementazione con grassi omega-3 può aiutare a gestire la causa sottostante delle malattie autoimmuni della tiroide, come quella di Hashimoto, e migliorare i sintomi.

La supplementazione con grassi omega-3 ha dimostrato di funzionare altrettanto bene di molti farmaci anti-infiammatori (9).

Come prendere integratori Omega-3

Gli integratori Omega-3 sono un ottimo modo per aumentare l'assunzione di questi importanti grassi anti-infiammatori, soprattutto se non si mangia una tonnellata di pesce. Ci sono molte diverse opzioni disponibili quando si sceglie un supplemento omega-3.

La cosa più importante è che contenga EPA e DHA, gli omega-3 attivi, in un rapporto 2: 1. Sebbene ALA sia anche un omega-3, deve essere attivato negli altri due, un processo altamente inefficiente. EPA e DHA ti danno il massimo per il tuo dollaro.

Scegli un integratore di omega-3 proveniente da pesci più piccoli come sardine o acciughe, che hanno meno rischi di contaminazione da metalli pesanti. Oppure considera l'olio di krill o l'olio di alghe, che sono anche meno contaminati. L'olio algale è l'unica fonte vegana di DHA ed EPA.

Obiettivo di integrare con 1000-3000 mg al giorno di omega-3s. Ma, non dimenticare il pesce grasso nella tua dieta. Cerca di mangiare pesce ad alto contenuto di omega-3, come il salmone selvatico, almeno due volte a settimana.

Classifiche ufficiali

Selenio

Fonti Di Selenio

Il selenio è un micronutriente necessario per preservare la funzione tiroidea. È responsabile dell'eliminazione del perossido di idrogeno che si forma quando iodio è attivato per produrre ormoni tiroidei.

Con il selenio inadeguato, il perossido di idrogeno si accumula causando infiammazione e, infine, danni alla tiroide e malattie. Per questo motivo, la ghiandola tiroidea contiene la più grande concentrazione di selenio nel corpo (10).

Come prendere selenio

La migliore fonte naturale di selenio sono le noci del Brasile. Solo due noci al giorno soddisfano il 100% del valore giornaliero del selenio. Sardine e pollame sono anche buone fonti.

Uno studio 2014 su selenio e tiroidite autoimmune ha rilevato che l'integrazione con 200 mcg L-selenometionina ha contribuito a migliorare la funzione tiroidea (11).

È importante notare che l'integrazione con il selenio può peggiorare la carenza di iodio, quindi assicurati che i problemi di tiroide non siano causati da carenza di iodio.

Classifiche ufficiali

zinco

Fonti di zinco

Lo zinco è un'altra traccia minerale e una carenza comune nelle persone con tiroidite di Hashimoto. Questo perché gli Hashimoto possono causare bassi livelli di acido dello stomaco, rendendo molto difficile l'assorbimento di minerali come lo zinco.

Questo è problematico perché lo zinco è necessario per la sintesi dell'ormone tiroideo, quindi una carenza può peggiorare la Hashimoto.

Una carenza di zinco può essere la causa sottostante di un sintomo principale della malattia della tiroide: la caduta dei capelli.

A meno che la carenza di zinco non sia corretta, la perdita dei capelli può persistere anche quando i livelli della tiroide sono ben gestiti dai farmaci (12). Se uno dei tuoi sintomi è la caduta dei capelli, potresti prendere in considerazione un integratore di zinco.

Come prendere Zinco

Lo zinco è un minerale traccia, quindi è necessario pochissimo. La RDA per lo zinco è 11 mg / die per gli uomini e 8 mg / die per le donne. Gli integratori di zinco non dovrebbero essere assunti a lungo termine solo per correggere un'eventuale carenza.

Lo zinco può bloccare l'assorbimento del rame, un altro minerale importante. A volte si consiglia di assumere un integratore di rame in aggiunta allo zinco per evitare una seconda carenza.

È sempre accettabile includere fonti alimentari di zinco nella dieta, come uova, pollame, manzo e semi di zucca.

Classifiche ufficiali

Rame

Fonti Di Rame

Il rame è un micro-minerale anche importante per la funzione dell'ormone tiroideo. Il rame troppo o troppo poco può influire sulla tiroide. I livelli di rame sono risultati significativamente superiori al normale nelle persone con ipertiroidismo (13).

Come prendere il rame

Il rame dovrebbe essere usato solo a breve termine e solo per coloro che stanno assumendo un integratore di zinco. Le persone con ipertiroidismo dovrebbero evitare gli integratori di rame. Maggior parte Da donna e multivitaminici da uomo contiene 2 mg di rame, che è adeguato per soddisfare le esigenze della maggior parte delle persone.

Vitamina A

Fonti di vitamina A

La vitamina A è una vitamina liposolubile che è coinvolta nella produzione di ormoni tiroidei, in particolare la conversione di T4 in T3. Può anche aiutare a regolare i livelli di TSH.

Uno studio 2014 ha valutato l'effetto della supplementazione di vitamina A sulla funzione tiroidea di donne obese a rischio di ipotiroidismo. A ottantaquattro soggetti è stato somministrato 25,000 UI al giorno di vitamina A o un placebo per quattro mesi.

Vari indicatori di tiroide sono stati misurati durante questo periodo. La vitamina A ha ridotto significativamente le concentrazioni di TSH durante il periodo di studio, riducendo il rischio di ipotiroidismo (14).

Come prendere vitamina A

La vitamina A si presenta in due forme: vitamina A attiva o beta-carotene. La maggior parte dei supplementi contiene una combinazione di entrambi. I dosaggi vanno da 2,500-10,000 IU. Il limite superiore per la vitamina A attiva è 10,000 IU, ma poiché la maggior parte degli integratori ha anche il beta-carotene, la vitamina A attiva è probabilmente lontana da quel livello.

Inoltre, considerare l'aumento di vitamina A nella dieta. Può essere trovato in qualsiasi verdura di colore arancione o verde, come carote, patate dolci e spinaci. Fegato, uova e fagioli sono anche buone fonti.

Classifiche ufficiali

Complesso di vitamina B

Fonti di vitamine B

Le otto vitamine del gruppo B sono vitamine idrosolubili che sono importanti per un metabolismo sano. Problemi con l'assorbimento e la digestione causati dalla malattia della tiroide possono portare a carenze di queste vitamine.

Le carenze delle vitamine B possono mimare i sintomi della malattia della tiroide, come affaticamento, dolore muscolare, debolezza e ansia.

Di tutte le vitamine del gruppo B, la vitamina B12 è particolarmente importante per le persone con disturbi della tiroide. Uno studio 2009 ha valutato i pazienti ipotiroidei 116 per segni e sintomi di carenza di vitamina B12. Hanno anche misurato diversi marcatori di sangue per la funzione tiroidea e anemia correlata a B12.

I ricercatori hanno scoperto che quasi il 40% dei pazienti ipotiroidei aveva bassi livelli di vitamina B12. Quelli con bassi livelli di B12 hanno anche riportato sintomi tipici di questa carenza, anche se non erano tutti apertamente carenti. Questi sintomi sono migliorati quando è stato fornito B12 supplementare (15).

Come prendere il complesso B

Il complesso B è una vitamina comune ed economica. Sono solubili in acqua, quindi non c'è un rischio maggiore di tossicità. Le vitamine B si trovano anche nella maggior parte delle formulazioni multivitaminiche, nel caso in cui non si desideri assumere un supplemento separato.

Se hai una malattia della tiroide, potresti prendere in considerazione la possibilità di sottoporsi al test per la carenza di vitamina B12, in particolare se non mangi molta carne. Se sei carente, il medico può prescriverti un'iniezione B12 o consiglia B12 sublinguale per migliorare i tuoi livelli.

Classifiche ufficiali

Magnesio

Fonti di magnesio

Il magnesio è un minerale importante che svolge un ruolo in oltre 300 diverse reazioni nel corpo. Uno di questi è la conversione dell'ormone tiroideo T4 in T3. Una meta-analisi 2015 ha trovato una connessione tra bassi livelli di magnesio e un aumentato rischio di cancro alla tiroide (16).

Come prendere magnesio

Un'alta dose di magnesio supplementare può causare diarrea, quindi se si desidera integrare procedere con cautela. Il limite superiore per gli integratori è 350 mg / die.

Il magnesio può essere assorbito attraverso la pelle, tramite una lozione o un bagno salino Epsom. Queste potrebbero essere opzioni migliori se non vuoi affrontare i problemi digestivi.

Detto questo, molte persone con ipotiroidismo lottano contro la stitichezza. Se questo è il caso, il citrato di magnesio può aiutare a spostare le cose. Inizia con una mezza dose per vedere come reagisce il tuo corpo.

Classifiche ufficiali

Ashwagandha

Estratto di Ashwagandha

L'Ashwagandha è un'erba ayurvedica che è stata usata per secoli in India per le sue proprietà medicinali. È un adattogeno o un'erba che può aiutare mitigare gli effetti dello stress sul corpo.

Può anche avere un impatto sulla tiroide. Aumenta i livelli di ormoni tiroidei, che possono essere utili per le persone con ipotiroidismo (17).

Come prendere Ashwagandha

La dose raccomandata è 300-500 mg al giorno. Dovrebbe essere evitato per le persone con ipertiroidismo, dal momento che può aumentare i livelli di ormone tiroideo.

Può anche cambiare il modo in cui funzionano i farmaci per la tiroide, quindi dovresti chiedere al tuo medico prima di prendere ashwagandha.

Classifiche ufficiali

Iodio

Fonti di iodio

Lo iodio è spesso associato a malattie della tiroide, ma gli integratori di iodio non sono generalmente raccomandati per le persone con disturbi della tiroide. Sì, lo iodio è necessario per produrre ormoni tiroidei.

Una mancanza di iodio nella dieta può causare un gozzo o un ingrossamento della tiroide, una delle cause dell'ipotiroidismo. Ma questo significa che dovresti assumere automaticamente lo iodio se hai un disturbo della tiroide? Non così in fretta.

Negli 1920, i gozzi erano estremamente comuni a causa della mancanza di iodio nella nostra fornitura di cibo. Pertanto, i funzionari della sanità pubblica hanno deciso di aggiungere iodio al sale, per contribuire a integrare l'assunzione di tutti. Questo ha funzionato perché i tassi di gozzi sono diminuiti significativamente entro solo 10 anni e sono oggi molto rari. Ma questo ha causato un altro problema, nei paesi in cui lo iodio è aggiunto al cibo ci sono maggiori incidenze di Hashimoto (18).

La cosa importante con l'assunzione di iodio e la salute della tiroide è l'equilibrio, non si vuole troppo e non si vuole troppo poco.

Come prendere Iodio

La RDA per iodio è 150 mcg al giorno. La maggior parte delle persone è in grado di soddisfare questo requisito solo con il cibo, quindi è meglio non assumere integratori se non raccomandato da un medico.

Classifiche ufficiali

Considerazioni finali sulla salute della tiroide

Gestire la salute della tiroide richiede un approccio sfaccettato.

Prima di tutto, parla sempre con il tuo medico prima di assumere qualsiasi integratore, in particolare se stai assumendo farmaci per la tiroide. Alcuni integratori possono interferire con la funzione di questi farmaci o il medico potrebbe dover aggiustare la dose.

Migliorare la salute della tiroide comporta anche alcuni cambiamenti dello stile di vita, come la gestione dello stress e la riduzione del carico tossico da sostanze chimiche ambientali o metalli pesanti. Anche le modifiche dietetiche possono essere d'aiuto.

A seguito di una dieta anti-infiammatoria ricca di frutta, verdura e proteine ​​magre può anche aiutare a sostenere la salute della tiroide.

Affrontare la salute della tiroide da un approccio medico, di vita e nutrizionale è il modo più efficace per gestire i sintomi e supportare la funzione della tiroide.

Continua a leggere: Supplementi 9 per un aumento di energia

Ⓘ Eventuali integratori specifici e marchi presenti in questo sito Web non sono necessariamente approvati da Ana.

Foto di riserva da Albina Glisic / Timonina / art4stock / Shutterstock

Iscriviti per aggiornamenti

Ricevi aggiornamenti su supplementi, notizie, omaggi e altro!

Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.


Questo post è stato utile?

Lascia un tuo commento





Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Circa l'autore